Koinonia ovvero comunità-comunione

Erano perseveranti nell’insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere. Un senso di timore era in tutti, e prodigi e segni avvenivano per opera degli apostoli. Tutti i credenti stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le loro proprietà e sostanze e le dividevano con tutti, secondo il bisogno di ciascuno. Ogni giorno erano perseveranti insieme nel tempio e, spezzando il pane nelle case, prendevano cibo con letizia e semplicità di cuore, lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo. Intanto il Signore ogni giorno aggiungeva alla comunità quelli che erano salvati” (At 2,42-47)

Koinonia significa comunità-comunione: la comunità indica lo stare insieme, comunione il modo di stare insieme.

Koinonia ovvero comunità-comunione è la caratteristica della prima chiesa. Tenere uniti questi due aspetti dello stare insieme è garanzia di una vita di amicizia, di carità, di misericordia, di riconciliazione. La vita koinonica è la vita ambita dall’uomo per la sua natura e per la sua vocazione: vivere l’amore.

I versetti degli Atti degli Apostoli qui riportati disegnano un’icona ideale, un’utopia all’uomo, un modello di vita realizzabile con l’aiuto dello Spirito Santo.

Quattro sono gli elementi adottati dai primi cristiani per vivere insieme:

  • L’insegnamento degli apostoli. La prima chiesa cresce motivata, formata e plasmata nella missione di vivere e annunciare Gesù.
  • La comunione. L’abitudine a condividere, lo scoprire insieme il bene comune che permette che nessuno sia lasciato a se stesso.
  • Lo spezzare il pane. La donazione eucaristico-salvifica di Gesù è l’esempio di imparare a donare se stessi per amore verso gli altri.
  • Le preghiere. La preghiera comunitaria è lo stare della comunità nell’amore del Padre, in Gesù sotto l’azione dello Spirito Santo.

I prodigi e i segni attestano che l’opera della koinonia, della prima chiesa, non è opera umana, anche se concorsa con l’impegno dell’uomo, ma è prima di tutto opera gloriosa di Dio. Allora tutto l’amore è possibile, allora la comunità cresce, allora la vita è bella perché finalizzata al Bene, l’amore di Dio.

Insieme possiamo ancora ambire a questo tipo di vita perché Gesù è con noi.

(nella Koinonia Giovanni Battista Corte Gesia sei il benvenuto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *